Il giornalista: “Prestazione dell’Inter quasi come il 2010!”, poi la risposta su Lautaro

L’impresa sfiorata dall’Inter ieri sera è sotto gli occhi di tutti. A un passo dalla vittoria ma, a dirla tutta, è un pareggio che vale i tre punti.

In casa del Barcellona, dentro una bolgia blaugrana e dopo una partita (quella a San Siro all’andata) piena di polemiche.

L’Inter ha ipotecato il passaggio agli Ottavi di Champions League in un girone difficilissimo.

A elogiare i nerazzurri ci pensa il noto giornalista Paolo Condò, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il match, il quale parla anche di Onana e Lautaro Martinez.

Barcellona-Inter
Getty Images, Barcellona-Inter

Le parole

L’Inter ha fatto una prestazione memorabile quasi come quella del 2010, stasera l’Inter ha ribattuto colpo su colpo, una grande partita. L’Inter è oltre il 90% in ottica qualificazione, basta battere il Plzen“.

Un’Inter abbastanza indecifrabile, 4 sconfitte in Serie A con squadre che stanno sopra, quando arriva la Champions, questi inferni, tira fuori il meglio di sè, a Liverpool non andò bene perché erano in 10, stasera hanno tirato fuori questo 3-3 ma sono sempre stati loro avanti, hanno gelato i tentativi del Barcellona, è strano, è incoerente che in campionato patisci contro le squadre forti ma contro le forti in Coppa fai queste partite. E non c’è Lukaku“.

LEGGI ANCHE:  Pioli e Giroud giurano battaglia per Inter-Milan: le parole

Su Onana: Ha bisogno degli insegnamenti che gli può dare Handanovic, si vede che ci sono cose buone e ha atletismo ma ci sono cose da correggere“.

Su Lautaro: “Rappresenta l’anima dell’Inter, anche a Liverpool tenne viva l’Inter fino all’ultimo. Il gol è da manuale attaccante egoista, bisognava fare sponda a Dzeko”.

Sei qui: Home » News Inter » Il giornalista: “Prestazione dell’Inter quasi come il 2010!”, poi la risposta su Lautaro