Sei qui: Home » News Inter » Ultim’ora, sorpresa Ranocchia: il triste annuncio dopo l’infortunio!

Ultim’ora, sorpresa Ranocchia: il triste annuncio dopo l’infortunio!

Si fa presto a dire addio.

È il caso dell’ex nerazzurro Andrea Ranocchia che, dopo soli tre mesi dall’approdo al Monza, ha annunciato nella giornata di ieri la rescissione contrattuale con il club.

Dopo l’infortunio al perone rimediato alla seconda giornata di campionato, il difensore ha deciso dunque di salutare la squadra e dire addio al calcio giocato. Di seguite le sue dichiarazioni condivise via Instagram.

“Il mio ultimo anno e mezzo non è stato facilissimo, piano piano anche la passione che ho sempre provato per questo gioco è venuta meno. A maggio dell’anno scorso, quando ero ancora all’Inter, sentivo che qualcosa non mi tornava ma non capivo cosa fosse. Con il club abbiamo deciso di separarci perché volevo trovare nuovi stimoli e nuove emozioni e ho avuto la fortuna di trovare il Monza che mi ha dato un’opportunità e grande fiducia, offrendomi un ottimo contratto e la possibilità di rimettermi in gioco e di capire cosa mi stesse succedendo”.

“Purtroppo all’inizio della stagione le sensazioni non erano migliorate e andando avanti è come se mi si fosse spento un interruttore, non c’era più passione. All’inizio non volevo accettarlo, sono andato avanti con impegno, ma sentivo che non c’era più niente dentro di me. Poi c’è stato questo brutto infortunio a Napoli che mi avrebbe tenuto lontano per mesi: senza la passione e la determinazione necessarie per tornare ho ritenuto giusto non prendere in giro nessuno, a partire da me stesso. Ho sentito Galliani e gli ho espresso il mio malessere e la mia decisione, lui ha capito e ci siamo lasciati da amici e con grande rispetto. Non ho più niente da dare in questo momento. Adesso mi prendo un po’ di tempo per rimettere in ordine tutte queste emozioni e i miei pensieri per il futuro. Non credo proprio che tornerò a giocare a calcio, non è quello che voglio“.

Ranocchia Inter Sampdoria

“Antonio Conte che mi ha letteralmente trasformato, in un vincente, perché lui cambia il tuo modo di pensare e di crescere. Conte mi ha lanciato nel calcio vero. Ho passato momenti molto belli, spensierati, ho girato tanti spogliatoi e questo mi ha arricchito in modo incredibile, mi ha migliorato e mi ha reso quelli che sono oggi”.