Sei qui: Home » News Inter » Vecino a sorpresa: “Inzaghi mi fece una promessa ma non la rispettò!”

Vecino a sorpresa: “Inzaghi mi fece una promessa ma non la rispettò!”

Intervistato nel post partita di Lazio-Feyenoord dopo la doppietta in Europa League, Matias Vecino ha raccontato la sua esperienza nell’ultima stagione giocata con i colori nerazzurri sotto la guida di Simone Inzaghi.

LE DICHIARAZIONI

LA PROMESSA DI INZAGHI – “Cosa mi è mancato negli ultimi 2 anni all’Inter? Nell’ultimo anno di Conte sono stato fuori 7-8 mesi, quando rientri è normale che ti manca un po’ tutto, poi c’era una squadra che stava lottando per i primi posti ed era difficile riuscire a trovare spazio. Ho fatto le ultime partite, poi sono andato in Nazionale e ho fatto una buona Copa America. L’ultimo anno sono rimasto per decisione di Inzaghi, che mi voleva, mi aveva detto che sarei stato un giocatore importante, poi alla fine non è successo niente di tutto questo“.

Inzaghi Inter Vecino

QUESTIONE DI FIDUCIA – “Sicuramente quando hai la fiducia di un allenatore è tutto più facile, ti fa sentire importante, ti dà la possibilità di prendere condizione e ritmo, che era quello di cui avevo bisogno. Penso che l’ho fatto in questi anni quando andavo in Nazionale, ho giocato quasi sempre, purtroppo all’Inter negli ultimi tempi non sono riuscito a farlo. Adesso penso che ho tutte le possibilità per farlo, mi sento bene fisicamente e mentalmente, ho tanta voglia e tanta fame. Ripeto, avere un allenatore che mi stima così è molto importante“.