Sei qui: Home » News Inter » Serie A, arriva la svolta sugli arbitri: accadrà per la prima volta nella storia!

Serie A, arriva la svolta sugli arbitri: accadrà per la prima volta nella storia!

Svolta in Serie A per quanto riguarda gli arbitri. I direttori di gara andranno in tv per spiegare le loro decisioni. La notizia, ripresa anche da Il Giornale, fa riferimento ad una novità assoluta per il calcio italiano.

Serie A arbitri diretta Tv

Gli arbitri potranno rilasciare dichiarazioni a fine partita. I fischietti, dunque, parleranno in televisione e sarà la Rai, e in particolare lo storico programma domenicale 90° Minuto, in onda su Rai 2, a dare voce per 38 giornate ai fischietti italiani. Il programma curato da Alessandro Antinelli e condotto da Marco Lollobrigida, con la partecipazione di Marco Tardelli e Daniele Adani come opinionisti vedrà, una volta al mese, gli arbitri comunicare agli spettatori per quanto concerne le loro decisioni durante le partite. Inoltre pare che la Rai avrà la possibilità di posizionare le proprie telecamere nella sala Var di Lissone, per poi a fine partita ascoltare rendere pubblico il parere di uno degli assistenti protagonisti di quel match. Una decisione storica per la FIGC che rivoluzionerà e non poco l’arbitraggio in Italia. Questo quanto riportato da Il Giornale.

AGGIORNAMENTO 20.40

Con una nota ufficiale all’ANSA, l’AIA ha smentito le voci circolate stamattina: “In merito alla notizia riportata da alcuni organi di informazione di un accordo per la prossima stagione sportiva con la Rai per alcuni interventi di rappresentanti della classe arbitrale durante la trasmissione “Novantesimo Minuto”, l’AIA ha ricevuto molte e interessanti proposte da varie realtà giornalistiche, siamo felici di tutte queste attenzioni ma non abbiamo raggiunto nessun tipo di accordo e valuteremo con tutta la cautela che impone il nostro ruolo se farle o meno nostre. Tutto questo restando forte la volontà, in accordo con la Federcalcio, di comunicare sempre meglio le regole che accompagnano l’operato dei nostri arbitri“.