Sei qui: Home » News Inter » “Cristiano Ronaldo poteva essere dell’Inter”: la rivelazione di Suarez

“Cristiano Ronaldo poteva essere dell’Inter”: la rivelazione di Suarez

Esce fuori un retroscena interessante che riguarda l’Inter e Cristiano Ronaldo.

Intervenuto negli studi di QSVSLuis Suarez, ex calciatore dei nerazzurri, ha raccontato un aneddoto in merito ad un possibile approdo del portoghese all’Inter.

Cristiano Ronaldo
Getty Images, Cristiano Ronaldo

Le parole

L’Inter non spinse abbastanza per prenderlo quando aveva 17 anni. Io andai a vederlo perché mi chiamò un mio amico portoghese: giocava in Primavera e fece delle cose belle. Ma soprattutto io notai il fatto che tutti andavano per picchiarlo, vuol dire che uno è bravo. Andai un’altra volta a vederlo, fece ancora bene: bisognava prenderlo. Poi l’Inter però non spinse e aspettò: poi mandò anche Branca a vederlo“.

LEGGI ANCHE:  Marsiglia-Sanchez, c'è l'accordo ma c'è un ostacolo: il motivo

Poi venne lo Sporting a giocare con l’Inter, giocò 5 minuti e non bastò: poi giocò una partita a Vigo ma niente. Poi quando arrivò dopo due anni Oriali come dirigente e mi disse di chiamare Jorge Mendes: mi sembrava tardi ma lo chiamai. Lo Sporting però fece un accordo con lo United per un’amichevole così che quelli forti li avrebbero presi loro: tutti i giocatori inglesi dissero a Ferguson di prenderlo e lo presero loro. Era un affare a quei tempi, non costava niente: anche per 500mila euro lo prendevi. L’Inter continuava ad aspettare: dissi a Moratti di prenderlo, se non fosse esploso gli avrei ridato io i soldi”.