Mourinho spiazza tutti: “Contento per l’arbitro! Preferisco succeda contro le più forti”

José Mourinho ha parlato ai microfoni di Dazn nel post-partita di Inter-Roma. Queste le sue parole.

L’Inter è la squadra più forte sotto tutti gli aspetti. Fisicamente ci sono tanti “animali”, nel senso positivo. Per vincere con l’Inter devi prendere un momento in cui sono in difficoltà, devi essere perfetto, noi siamo stati bravi ma non perfetti. Abbiamo avuto il coraggio di giocare, se devo perdere una partita dopo dodici da imbattuto preferisco farlo contro una squadra più forte di noi“.

L’arbitro ha avuto una partita difficile, sono contento per lui perché ha fatto una buona gara e i giocatori lo hanno aiutato. Se ci fosse stato lui settimana scorsa al posto di Di Bello sarebbero stati tre punti a Napoli“.

Adesso riposiamo e andiamo avanti con il sogno di andare in finale di Conference“.

Manca tempo e lavoro per arrivare ai livelli dell’Inter. Zalewski ha tanta qualità ma è un bambino e fa degli errori. L’Inter paga per avere Gosens in panchina, noi no“.

La squadra oggi è molto più squadra di come lo era mesi fa, la nostra proposta di gioco oggi è stata positiva e se non abbiamo avuto palle gol è merito dell’Inter. Skriniar non perde un duello e De Vrij non ha paura di giocare al volo contro Tammy. Sono tutti molto bravi e non sono dispiaciuto, non avessimo avuto contro l’Inter avremmo vinto sicuramente“.

José Mourinho

“Io amo l’Inter e loro mi amano, ma voglio vincere tutte le partite. Ora che non giochiamo più con le big posso dire che mi piacerebbe che l’Inter vinca il campionato. Amo l’Inter, amo la Roma e amo il mio lavoro, noi siamo pagati per vincere“.

Volevamo prenderli alti, quando prepari una gara contro l’Inter trovi sempre un problema: sono bravi ovunque. Hanno una cultura tattica da tre anni con Antonio e Simone, sanno fare un gioco diverso se le crei un problema loro te lo risolvono“.

“Il risultato è simile a quello dell’andata e della Coppa Italia ma oggi abbiamo giocato in un modo diverso. Stiamo crescendo, è un risultato pesante ma come giochiamo è importante per me. Sono contento per i ragazzi, quando giochi contro una squadra più forte è così, complimenti all’Inter e all’arbitro che ha fatto bene“.

Simone Borghi