Inzaghi: “Ho sempre avuto fiducia in una cosa. Vi spiego la scelta di Dimarco”

Bella vittoria per l’Inter che, dopo la vittoria di Torino, ottiene la seconda vittoria di fila per la prima volta nel 2022 battendo il Verona.

Il tecnico dei nerazzurri Simone Inzaghi ha commentato la partita ai microfoni di Dazn. Di seguito le sue parole:

Soddisfatto? Avevamo preparato bene questa partita, il Verona veniva da un ottimo momento. Il primo tempo abbiamo fatto benissimo, nel secondo tempo abbiamo gestito. La squadra ha fatto la partita che doveva fare e questa partita doveva dare continuità.

Dimarco? Penso che abbia caratteristiche molto importanti, Bastoni veniva da molte partite da titolare. Ho l’obbligo da allenatore di fare delle scelte, era la partita dove serviva Dimarco.

Io penso che la testa conti molto, abbiamo fatto un tour de force non indifferente, nelle ultime partite non sono arrivati i risultati. Siamo stati bravissimi a Torino e oggi.

Scudetto ci crede di più? Sempre avuto fiducia, perché so il percorso che stiamo portando avanti. Sapevo il rischio che c’era di prendere la squadra campione d’Italia. Ma la società non voleva mollare dando continuità allo scudetto vinto. Stiamo lavorando e stiamo facendo un ottimo cammino, ce le giocheremo tutte.

Fase difensiva? Giocare contro queste squadre che ti vengono a prendere è difficile, l’avevamo preparata nel migliore dei modi. I ragazzi sono stati bravi e la vittoria di torino ci ha dato figurina. So quanto lavoriamo e so quanto ci tengono i ragazzi.

Gosens ha bisogno di trovare minutaggio ma Perisic sta molto bene fisicamente, Correa aveva preso una botta e avevo paura che si facesse male.

De Vrij? Ha avuto un affaticamento al flessore, non dovrebbe essere nulla. Incrociamo le dita.

Cosa avete in più di Milan e Napoli? Che abbiamo una vittoria in questa giornata. Ci sarà da lottare ogni gara”

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI