“I ragazzi sono stati bravissimi, non era facile”, Inzaghi sorride e lancia una frecciatina alle rivali

L’Inter di Inzaghi vince, convince e si porta in testa della classifica a più uno sul Milan. Il tecnico, al termine della partita, ha commentato il match e il bel momento dei nerazzurri ai microfoni di Dazn. Le sue parole:

“I ragazzi sono stati bravissimi, avevo chiesto attenzione e concentrazione. Abbiamo visto come le altre squadre impegnate in Europa abbiano fatto fatica, perdendo punti. Era importantissimo fare bene questo weekend. Alla fine del primo tempo eravamo sull’1-0 ma gli ho fatto i complimenti. Quando cambio la squadra ho sempre risposte importanti è lì la nostra forza. Alexis sta benissimo e cresce sempre di più, Correa fino all’infortunio anche. Lautaro e Dzeko anche.

Sanchez, Inter

Dove vorresti vedere migliorare l’Inter? Io vorrei vederla continuare così… siamo primi in classifica e abbiamo superato il girone di Champions. Penso che stiamo andando bene ma la strada è lunga, avevamo un po’ di ritardo ma siamo stati bravi a fare una striscia importante. Adesso siamo in testa e vogliamo rimanerci, in 6 partite abbiamo accorciato in avanti.

Lautaro? Nelle ultime quattro partite ha sempre fatto gol, è un giocatore che lavora tanto, sono soddisfatto. Abbiamo alzato la squadra e le pressioni, lo richiedevano i giocatori che avevo a disposizione. Nell’ultimo periodo abbiamo trovato un ottimo equilibrio, andiamo ad occupare gli spazi. Abbiamo ancora un campionato pieno di insidie.

Quando ho accettato l’Inter pensavo solo di non avere Hakimi poi purtroppo è successo il fatto di Eriksen e poi la cessione di Lukaku, ho la fortuna, però, di avere una grande società alle spalle. Abbiamo fatto un grande cammino in Europa, andando agli ottavi di finale: avevamo prefissato quello. Lo abbiamo ottenuto con merito. Ora testa al campionato: dobbiamo andare avanti.

I tuoi giocatori dicono di sentirsi più liberi? Bisogna chiederlo a loro, io ho un grande gruppo. Ho trovato tantissima collaborazione in loro grazie anche al mio staff.

Lautaro rigorista? Sì è il nostro rigorista, poi Calhanoglu e Perisic. Chi non li tira non li sbaglierà mai

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI