Sei qui: Home » News Inter » Venezia-Inter, Ranocchia in conferenza: “La società teneva tantissimo agli ottavi di Champions”

Venezia-Inter, Ranocchia in conferenza: “La società teneva tantissimo agli ottavi di Champions”

Buongiorno amici di SpazioInter. Quest’oggi seguiremo live la conferenza stampa di Andrea Ranocchia, che presenterà la sfida di domani tra Venezia e Inter. Non ci sarà, quindi, Inzaghi, come spesso accade prima di un turno infrasettimanale. A parlare, però, sarà il capitano nerazzurro. Sfida importantissima quella di domani per l’Inter che vuole dare continuità alla vittoria di domenica scorsa nel big match contro il Napoli.

Inizia la conferenza di Ranocchia

Ottavi di Champions grande traguardo

Sì, la società teneva tantissimo a questo obiettivo. Non siamo partiti bene ma siamo riusciti a centrare il nostro obiettivo. Ora, però, c’è la Serie A. Domani sarà dura a Venezia“.

Cosa pensi di Inzaghi?

Non voglio fare paragoni con nessuno. Il mister sa gestire benissimo il gruppo. Pensiamo a migliorare e fare ancora di più

Cosa ti ha reso più orgoglioso in queste due partite?

Giocarle e divertirmi. Con questo gruppo è tutto più semplice. Sono contento di averle vinte entrambe ma è il passato. Domani c’è il presente

Pronto per giocare domani?

Sono sempre pronto. Decide il mister”

Dopo i momenti negativi c’è stata una svolta a livello personale?

Sì, i miei allenatori, anche quelli del passato, mi hanno aiutato tantissimo. Spalletti, Conte, adesso Inzaghi. Ho cambiato il mio modo di intendere la giornata“.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Inter, la mossa di Casadei che lo avvicina al Chelsea: la novità

Ti sei spesso trovato a fare da chioccia ai giovani. In passato chi ha avuto questo ruolo per te?

In realtà si sta creando un clima strano attorno a questa cosa dello spogliatoio. Io e Handa abbiamo un ruolo importante ma ognuno dei ragazzi fa il suo. In passato tantissime persone hanno lasciato qualcosa. Vedi Pazzini o Nagatomo

C’è qualche rammarico pensando al passato?

Sono state fatte delle scelte ben precise. Io sono sempre stato lo stesso a livello di professionalità

State rimanendo sui livelli dello scorso anno

Sì. Il merito è di tutti: calciatori, mister e società. Abbiamo perso giocatori importanti ma siamo sulla strada giusta

Negli ultimi tre anni il gruppo è sembrato più unito

In realtà non esiste una bacchetta magica per cambiare le cose nel calcio. Abbiamo lavorato in primis su questo aspetto. Per fare quello che stiamo facendo servono sempre uomini straordinari

Quale squadra temi di più?

Non posso fare pronostici. Siamo leggermente dietro ma il campionato è aperto e i fattori possono essere tanti. Coppe, infortuni, momenti di forma

Su Brozovic: sai qualcosa a livello di rinnovo?

No, con lui ho un grande rapporto. L’importante è che continui a giocare così

Termina la conferenza di Ranocchia