Sei qui: Home » Copertina » Inzaghi presenta Milan-Inter in conferenza: “Partita che non si prepara. Dubbio a centrocampo”

Inzaghi presenta Milan-Inter in conferenza: “Partita che non si prepara. Dubbio a centrocampo”

Benvenuti amici di SpazioInter. Quest’oggi seguiremo per voi la conferenza stampa di Simone Inzaghi alla vigilia del delicatissimo derby di domani contro il Milan. Il tecnico nerazzurro parlerà alle ore 12.30. Un derby che si preannuncia scoppiettante: il Milan cerca la fuga definitiva, l’Inter cercherà di accorciare sulle rivali.

Inizia la conferenza di Inzaghi

Sensazioni sulla partita di domani?

Senza dubbio sarà una partita dura e intensa. Vogliamo chiudere al meglio questo ciclo. Sappiamo cosa significhi giocare un derby”

Metodo Inzaghi per queste partite?

Ne ho vissuti tantissimi. Sia da tecnico che da giocatore. Sono partite che si preparano da sole. Noi stiamo facendo bene e dobbiamo proseguire. In altri campionati saremmo a pochi punti dalla vetta. Complimenti a Milan e Napoli”.

Problema scontri diretti?

“No, abbiamo fatto sempre bene. Con la Lazio 75 minuti di ottimo calcio, con la Juve sappiamo come è andata”.

C’è stata una svolta mentale?

Dalla partita con la Juve abbiamo cominciato a difendere meglio, anche come approccio”.

È la partita più importante della sua carriera da tecnico?

LEGGI ANCHE:  Onana-Handanovic, Inzaghi ha deciso: chi giocherà contro il Sassuolo

È il mio primo derby di Milano. Sarà emozionante. I tifosi attendono con ansia questa gara. Ci serve una vittoria”

Dubbi a centrocampo?

Vidal in Champions ha fatto benissimo. Calha contro l’Udinese ha fatto bene. Decidi tra oggi e domani. Ho una rosa forte e tante alternative”.

Miglior attacco contro seconda migliore difesa

“Loro concedono pochissimo. Hanno un ottimo allenatore e conosco molto bene il Milan”

Stanno arrivando rinnovi importanti. Manca però Brozovic

La società sta lavorando benissimo. In estate abbiamo lavorato con intelligenza: cessioni importanti ma anche acquisti di livello”.

Dovrete essere più aggressivi, il Milan può accontentarsi

Non credo, la classifica si azzera in questi casi e la partita è a sé. Entrambe vorranno vincere”

Ausilio ha escluso partenze importanti a gennaio

Non penso al mercato ma al derby e al prossimo ciclo”

Come valuta la classifica? Il ritardo è già importante

Siamo solo all’inizio, manca ancora tantissimo. Domani serve vincere per classifica e convinzione”

Termina qui la conferenza di Inzaghi