I nerazzurri protagonisti nazionali ma le batterie dureranno per il tour de force?

I nerazzurri protagonisti nazionali ma le batterie dureranno per il tour de force?

Eccezionale rendimento quello dei nerazzurri impegnati nel lungo cammino verso Qatar 2022 con le loro Nazionali. Questo fa sicuramente gioire Inzaghi ma allo stesso tempo rischia di condizionare il tour de force a cui sarà sottoposta l’Inter dopo la sosta  (tra campionato e Champions, prevede sette impegni in 21 giorni, comprese le super sfide contro Real Madrid e Atalanta e due trasferte insidiose a Firenze e Donetsk).

Dzeko, Lautaro e Correa ma anche Calhanoglu e Brozovic senza dimenticare Perisic, Vidal, Vecino, De Vrij e Barella: ottimi risultati ma altrettanti minuti giocati.
C’è infatti chi ha già collezionato 180’ ai quali se ne aggiungeranno sicuramente altri.

Inzaghi rischia quindi di ritrovarsi un gruppo per lo più con le batterie da ricaricare a poche ore dalla sfida di campionato contro la Samp e alla vigilia dei 21 giorni.
L'unica soluzione sembrerebbe essere il turnover dei nerazzurri per permettere a tutti di fare rifornimento in vista dell'accelerata obbligata.
È solo settembre e il tecnico nerazzurro deve già dosare le risorse e lavorare di fantasia mescolando le carte a disposizione per poter fare bene.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Federica Altamura
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram