Pedullà: "La gestione di Suning è paradossale ed imbarazzante. De Vrij e Lautaro potrebbero andare via"

Pedullà:

Alfredo Pedullà, intervenuto a Sportitalia Mercato, ha criticato pesantemente la dirigenza nerazzurra per la pessima gestione del club. Ecco le sue parole:

"Un anno e mezzo fa dissi che Suning era una potenza mondiale e che l’Inter poteva ritenersi tranquilla. Ora è una roba paradossale: non è un problema di chi andrà via. Hakimi è appena arrivato, non devi fare minusvalenza e ci sono parametri da rispettare sempre. A me vengono in mente Stefan de Vrij e Lautaro Martinez, spero non Romelu Lukaku ma è una partita aperta sotto tutti i punti di vista".

Su Inzaghi:

"Simone legittimamente ha fatto bene ad accettare un’offerta da quattro milioni. Per una volta però sono più dalla parte di Claudio Lotito: Inzaghi è liberissimo di andare, ma doveva dirglielo, non uscire col sorriso e fare commenti social di gente a lui vicina. Non è una cosa bella e simpatica, poi lui è libero di fare: i cicli finiscono, qui sono duranti oltre vent’anni. Però, se era uscito con un contratto firmato da Lotito, un giorno dopo non doveva dire di non sentirsi più motivato. Questa fine di Suning è una cosa imbarazzante".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram