Il Siviglia sfida lo Sporting per Joao Mario: sul piatto il Papu Gomez

Fonte: Screen YouTube
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Rúben Amorim, allenatore dello Sporting Lisbona, vuole il riscatto di Joao Mario. Le buone prestazioni del classe ’93 hanno convinto il club a puntare su di lui, ma resta da sciogliere il “nodo ingaggio”. La squadra portoghese non molla la presa mentre il Siviglia di Lopetegui può mettere sul piatto il Papu Gomez.

MENDES E GOMEZ I NOMI PER CONVINCERE L’INTER

Desporto ao Minuto conferma l’interesse dei due club per il centrocampista classe ’93 di proprietà nerazzurra. Attualmente l’ingaggio di Joao Mario è di 2.7 milioni netti a stagione, pagato per più di metà dalle casse dell’Inter. Lo Sporting spera di poter inserire nella trattativa il giovanissimo terzino Nuno Mendes (classe 2002), osservato dall’entourage nerazzurro. 

Sul fronte Siviglia, c’è l’interesse dell’allenatore Julen Lopetegui. L’ex c.t. della nazionale spagnola ha conosciuto Joao Mario ai tempi del Porto ed è interessato al suo profilo. Anche il club spagnolo vuole inserire un calciatore nella trattativa: il suo nome è Alejandro Dario Gomez.

L’ex Atalanta è un classe ’88 e ha quindi 5 anni in più di Joao Mario e addirittura 14 in più di Nuno Mendes, ma il suo nome potrebbe superare gli ostacoli anagrafici e convincere l’Inter.