Addio Pirelli: sponsor nuovo, cifre nuove. L’Inter punta ai 25/30 milioni

inter.maglia4.2021
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il futuro societario dell’Inter è molto incerto, a differenza di quello del brand nerazzurro. Domani sarà ufficializzato il nuovo logo e a fine stagione lo storico sponsor Pirelli lascerà la maglia della Beneamata. Dopo la crisi Covid, l’Inter ha cambiato strategia per il futuro sponsor di maglia.

LA COLLABORAZIONE CON PIRELLI SARÀ RIFORMULATA

Come riporta calciomercato.com, nell’ultima stagione (19/20, falciata dalla crisi Covid) l’Inter ha incassato 11.5 milioni da Pirelli. 
Nell’ultima annata normale (stagione 18/19), gli incassi derivanti dall’azienda di Marco Tronchetti Provera ammontavano a 19.1 milioni.

Come già sottolineato dallo stesso CEO di Pirelli, le due società troveranno una nuova forma di collaborazione dopo la storica sponsorizzazione di maglia.

Chi ci sarà sulla futura maglia nerazzurra al posto di Pirelli? Il Corriere dello Sport spiega che l’Inter ha dovuto abbassare le pretese per i noti fatti economici e ha cambiato strategia per il futuro sponsor. Per andare incontro alle aziende, la società di Viale della Liberazione non cerca più accordi che durino molti anni a cifre molto alte. 

Si cerca un accordo di breve durata che porti un introito stagionale tra i 25 e i 30 milioni. Prima delle restrizioni del governo cinese, il marchio Evergrande era in pole su tutti gli altri, ma adesso le carte vanno rimescolate. Nel frattempo, l’Inter ha un’idea molto chiara delle pretese da fare al futuro sponsor di maglia.