Emerson Palmieri: “Futuro? Ho ancora due anni di contratto col Chelsea”

Emerson Palmieri
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Intervistato ai microfoni della Rai, il difensore della Nazionale e del Chelsea Emerson Palmieri ha parlato del momento che sta vivendo l’Italia di Mancini e del suo futuro. Ecco le sue parole:

Sulle qualificazioni: “È stato troppo importante iniziare così il nostro percorso, non è facile nelle qualificazioni mondiali, dobbiamo continuare a fare il nostro gioco e il nostro lavoro, provando a vincere la prossima partita. Questo è un gruppo diverso, umile, siamo come una famiglia, lavoriamo duro, c’è la gioia di stare insieme e portiamo tutto questo in campo. Il periodo è stressante, non solo nel mondo del calcio: viaggiamo e facciamo tamponi, ma alla fine c’è la soddisfazione di andare in campo e vincere“;

Sulla prossima avversaria:Per la Lituania c’è energia al 100%: siamo già pronti, rispettiamo la Lituania, ma dobbiamo vincere. La concorrenza con Spinazzola? Mi motiva tantissimo, lui è un grande giocatore e lo ha sempre dimostrato: sta vivendo una grande stagione. Anche al Chelsea ho compagni di grande livello, mi piace e mi stimola“. 

Sul suo futuro:Il mio futuro? È ancora presto, ho due anni di contratto col Chelsea, per adesso penso alla Nazionale e non ad altro. A giugno si vedrà. Il Chelsea può arrivare in fondo in Champions e in FA Cup. Possiamo sorprendere e vincere qualcosa