Serie A, assegnazione diritti tv: Dazn in pole per il triennio 2021-2024

ripresa-serie-a
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’assegnazione dei diritti tv della Serie A per il prossimo triennio è argomento caldo delle ultime ore, anche se le società hanno fissato al prossimo giovedì la data per la decisione finale.

Come riporta il Corriere della Sera, però, si va verso una svolta storica: l’idea globalmente abbracciata, infatti, è quella di trasferire l’intero pacchetto delle partite di campionato sull’app di Dazn, che ha avanzato una proposta di 840 milioni di euro per le 7 gare in esclusiva e per le 3 in condivisione.

Sky, da parte sua, risponde con un’offerta di 750 milioni per tutte le partite, a cui si sommerebbero altri 5070 milioni per l’eventuale creazione del canale Ott della Lega.

Ad ogni modo, questi sono numeri che entusiasmano i presidenti di A, che si sono dichiarati soddisfatti delle negoziazioni avviate con gli emittenti.