Serie A, a San Siro c’è Inter-Lazio

conte inter fiorentina 4
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Questo inizio di 2021 pullula di big match. Nella ventiduesima giornata di campionato, infatti, ad affrontarsi saranno Inter e Lazio, due squadre che si contendevano lo scudetto fino a qualche mese fa. Nella stagione attuale i biancocelesti sono usciti rapidamente dalla corsa al titolo, mentre i nerazzurri sono tra i favoriti. Ciononostante, ci si prospetta una partita scoppiettante. Il “Biscione” è arrivato secondo a una sola lunghezza dalla Juventus capolista nella scorsa annata e non intende fallire nuovamente. Sono 10 anni esatti, ormai, che l’Inter non immette in bacheca un qualsiasi trofeo: l’ultimo fu la Coppa Italia del 2011 dedicata all’anniversario dell’Unità d’Italia. Di recente i tifosi meneghini avevano accarezzato un sogno andando in vantaggio nella finale di Europa League, ma dopo qualche settimana i nerazzurri erano già fuori da tutte le competizioni europee. Quando si dice “Pazza Inter”…

Il punto di riferimento principale per Antonio Conte rimane sempre Romelu Lukaku. Senza di lui la squadra fatica a girare, come si è visto a Genova contro la Sampdoria. Nelle ultime sessioni di mercato la società di Zhang non si è fatta troppi problemi a investire sul mercato, commettendo anche qualche passo falso come nel caso di Eriksen. La volontà di tornare a vincere è evidente. Anzi, probabilmente l’Inter è la squadra italiana più agguerrita sotto questo punto di vista, ancora più della Juventus che agogna il decimo scudetto consecutivo. Negli ultimi tempi i nerazzurri hanno rimpolpato tra l’altro la rosa con diversi talenti italiani: Sensi, Barella, Gagliardini, per non parlare di Darmian, che sta tornando ai livelli di quando vestiva la maglia del Torino. Insomma, i presupposti per fare bene ci sono tutti, anche contro la Lazio.

L’Inter ha ormai l’obbligo di centrare i 3 punti a ogni partita. Se questa stagione non dovesse produrre i frutti sperati, molto probabilmente Antonio Conte lascerebbe baracca e burattini. Il tecnico nerazzurro ha lamentato in più di un’occasione la mancata protezione della società e non ci penserebbe due volte prima di tuffarsi in una nuova avventura. La pressione si sente. Sbagliare quest’anno potrebbe anche portare con sé il sapore del fallimento.

La Lazio, dal canto suo, non è riuscita a sostenere al meglio tutti gli impegni. Conciliare la Champions con il campionato non è facile per chi non ha dimestichezza con le coppe e soprattutto non vanta una rosa lunghissima. Di sicuro i biancocelesti avrebbero potuto fare molto di più sul mercato, ma dalla loro hanno il bomber dei bomber: Ciro Immobile, detentore della Scarpa d’oro. Nell’anno degli Europei l’attaccante biancoceleste vuole togliersi altre soddisfazioni. Una vittoria contro l’Inter non sarebbe poco per una Lazio che spera ancora di poter alzare l’asticella degli obiettivi stagionali.

Il match tra Inter e Lazio si giocherà a San Siro la sera di domenica 14 febbraio, alle 20:45. L’ultimo precedente al Meazza risale al settembre del 2019 e allora furono i padroni di casa ad avere la meglio, con un goal di D’Ambrosio, altro elemento da tenere sempre in considerazione. Nel marzo dello stesso anno fu invece Milinkovic-Savic l’uomo partita. Lo scenario delle quote scommesse calcio relativo ai big match sono spesso bilanciate e questo caso non fa eccezione. Ci aspetta un incontro che potrebbe lasciare veramente il segno in questo campionato.