GdS – Tampone “dubbio” per Gagliardini, ma potrebbe tornare subito in gruppo

Gagliardini
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Gazzetta dello Sport analizza la situazione di Gagliardini all’indomani di un nuovo tampone “dubbio” che ha costretto il centrocampista a lasciare il ritiro della Nazionale. Scrive la rosea:

La Federazione ha tagliato la testa al toro e lo ha rispedito a Milano. Tra l’altro Gaglia, che ha già avuto il virus e lo ha superato, si muove in una legislazione non univoca: la Uefa non gli chiede nuovi tamponi, mentre l’Italia sì. Più nel dettaglio, appartiene a quell’ampia fetta di guariti (per gli scienziati circa il 20% del totale) che può avere ancora temporaneamente qualche innocuo detrito virale nelle cavità nasali. Nulla che possa rendere Gaglia contagioso e tutto dipendente solo dall’accuratezza del test: può indirizzarsi da una parte oppure dall’altra. Già nel giorno di Atalanta-Inter, infatti, il centrocampista era tornato a essere totalmente negativo. I nerazzurri contano che la storia si ripeta subito e che la sua situazione si stabilizzi una volta per tutte“.

Domani, Gagliardini si sottoporrà ad un nuovo tampone e molto probabilmente potrà subito tornare ad allenarsi in gruppo con l’Inter e mettersi a disposizione di Conte per la sfida contro il Torino.