Palmeri: “L’Inter aveva una cosa che ha perso. Il problema? È solo uno…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tancredi Palmeri ha analizzato l’Inter vista nel derby, nel suo editoriale Tutto Mercato Web. Il giornalista ha espresso più di qualche perplessità sulla squadra di Antonio Conte.

PALMERI: “L’INTER PECCA DI EQUILIBRIO”

Le parole del giornalista sembrano descrivere una situazione piuttosto lampante vista la serie di gol che l’Inter sta incassando, dall’inizio del campionato. “L’Inter ha profondità di rosa e avrebbe anche i numeri 10 se solo venissero usati. C’è una cosa che non ha più e che è il vero problema dell’Inter. Togliendo il mancato utilizzo di Eriksen e l’impresentabilità di Kolarov e D’Ambrosio in contemporanea in una difesa a 3. Il vero problema è l’equilibrio. La capacità di non farsi cogliere di sorpresa. La dominazione del centrocampo con un reparto che impone gioco e che però tiene la schiena dritta”.

Palmeri va avanti spiegando come quest’Inter assomiglia solo lontamante ad una squadra di Antonio Conte: “Ci ha abituato così: dal Bari 2009 fino all’Inter 2020, non ha mai perso. Adesso senza nessun motivo apparente, sembra smarrita. Forse l’Inter si sta facendo ingolosire dalle svariate opzioni di gioco, forse sta sentendo l’ansia di dimostrare di essere davvero forte. Perché in verità l’Inter nel frattempo continua a creare tantissimo: per esempio contro il Milan ha avuto 4 palle gol nitide, eppure con il Milan è caduto sotto le proprie mancanze”.

Poi aggiunge: “L’Inter creava molto l’anno scorso e continua a farlo quest’anno: allora perché questa mancanza di disciplina in mezzo al campo, questo lasciare la difesa al proprio destino? Davvero la squadra vuole non curarsi degli spazi che lascia dietro confidando di poter sempre e comunque far un gol in più degli avversari? Senza equilibrio anche la ricchezza dei singoli talenti finisce per disperdersi“.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook