Inter sottotono, Milan cinico: Derby ai rossoneri. Male la difesa nerazzurra

Inter sottotono, Milan cinico: Derby ai rossoneri. Male la difesa nerazzurra

Il Milan, dopo quattro anni, si aggiudica il Derby in Campionato. La squadra di Stefano Pioli sembra più ordinata e fluida dei nerazzurri, fin dai primi minuti di gioco. Dopo soli 13 minuti, infatti, i rossoneri passano in vantaggio con l'ex di turno, Zlatan Ibrahimovic, che ribatte in rete il rigore paratogli da Handanovic. Passano solo tre minuti e lo svedese va ancora in gol, sfruttando una dormita colossale della retroguardia nerazzurra. Inter in bambola, ma Romelu Lukaku accorcia le distanze al ventinovesimo e gli uomini di Conte rientrano in partita. Per un attimo, riaffiorano i ricordi del Derby dello scorso anno, ma non ci sarà il bis. Nel secondo tempo Milan in balia dei cugini nerazzurri i quali, però, non riescono a ripetere il "miracolo" della scorsa stagione e non riescono neanche ad acciuffare un pareggio che avrebbe lasciato meno amarezza.

Le pagelle di Inter-Milan

Handanovic 6.5: Nessuna colpa sui due gol subit, anzi, quasi evita il primo respingendo il rigore di Ibrahimovic. Sfortunato perchè che la palla è finita dinuovo sui piedi dello svedese.

D'Ambrosio 5: Partita da dimenticare, cosi come per i suoi compagni di reparto. Sognerà Leao per un qualche notte.

De Vrij 5,5: Ha meno colpe di tutti lì dietro, ma Ibrahimovic lo sovrasta più di una volta e quando non succede, il "sei" nerazzurro commette fallo.

Kolarov 4,5: Così non va bene! Un giocatore della sua esperienza non può commettere errori del genere. Due gol del Milan, due sue "mancanze".

Hakimi 6,5: Una delle poche note liete in una serata da dimenticare. Si è parlato per giorni del duello con un altro fenomeno come Theo Hernandez e il marocchino ha stravinto la sfida. Treno.

Barella 6,5: Difende, attacca, anticipa, riparte. Il solito giocatore imprescindibile.

Brozovic 5: Forte è forte, peccato che spesso sembri non abbia voglia. Oggi era una di quelle volte.

Vidal 5,5: Da lui ci si aspetta molto di più e queste sarebbero le "sue" partite, ma stasera ha sofferto troppo i centrocampisti del Milan.

Perisic 5,5: Mezzo voto in più per l'assist che ha riaperto la partita, ma la sua partita, nel complesso, è stata opaca. Arranca e non poco.

L. Martinez 6: Nel primo tempo, più che Inter-Milan, sembrava Lautaro- Milan. Lotta come il suo solito, manda al bar Kjaer un paio di volte e cerca la conclusione. Nel secondo tempo sparisce perchè visibilmente stanco.

Lukaku 6.5: Insieme ad Hakimi e Barella, il migliore. Nel secondo tempo Romagnoli e company preferirebbero sparargli. Mezzo voto in più per aver dato speranza ai suoi, prima con il gol e poi con un quasi rigore guadagnato, ma era in offside

Eriksen 5,5: Uno come lui dovrebbe dare la scossa, dall'inizio o in corso d'opera, ma non lo fa più, da tempo. Tempo quasi scaduto.

Sanchez s.v.

All. Conte 6: Non ha colpe. Il rammarico è quello di non aver avuto a disposizione alcuni titolari. Non è una giustificazione, ma va sottolineato.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Francesco Troiano
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram