Inter sottotono, Milan cinico: Derby ai rossoneri. Male la difesa nerazzurra

Inter sottotono, Milan cinico: Derby ai rossoneri. Male la difesa nerazzurra

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Milan, dopo quattro anni, si aggiudica il Derby in Campionato. La squadra di Stefano Pioli sembra più ordinata e fluida dei nerazzurri, fin dai primi minuti di gioco. Dopo soli 13 minuti, infatti, i rossoneri passano in vantaggio con l’ex di turno, Zlatan Ibrahimovic, che ribatte in rete il rigore paratogli da Handanovic. Passano solo tre minuti e lo svedese va ancora in gol, sfruttando una dormita colossale della retroguardia nerazzurra. Inter in bambola, ma Romelu Lukaku accorcia le distanze al ventinovesimo e gli uomini di Conte rientrano in partita. Per un attimo, riaffiorano i ricordi del Derby dello scorso anno, ma non ci sarà il bis. Nel secondo tempo Milan in balia dei cugini nerazzurri i quali, però, non riescono a ripetere il “miracolo” della scorsa stagione e non riescono neanche ad acciuffare un pareggio che avrebbe lasciato meno amarezza.

Le pagelle di Inter-Milan

Handanovic 6.5: Nessuna colpa sui due gol subit, anzi, quasi evita il primo respingendo il rigore di Ibrahimovic. Sfortunato perchè che la palla è finita dinuovo sui piedi dello svedese.

D’Ambrosio 5: Partita da dimenticare, cosi come per i suoi compagni di reparto. Sognerà Leao per un qualche notte.

De Vrij 5,5: Ha meno colpe di tutti lì dietro, ma Ibrahimovic lo sovrasta più di una volta e quando non succede, il “sei” nerazzurro commette fallo.

Kolarov 4,5: Così non va bene! Un giocatore della sua esperienza non può commettere errori del genere. Due gol del Milan, due sue “mancanze”.

Hakimi 6,5: Una delle poche note liete in una serata da dimenticare. Si è parlato per giorni del duello con un altro fenomeno come Theo Hernandez e il marocchino ha stravinto la sfida. Treno.

Barella 6,5: Difende, attacca, anticipa, riparte. Il solito giocatore imprescindibile.

Brozovic 5: Forte è forte, peccato che spesso sembri non abbia voglia. Oggi era una di quelle volte.

Vidal 5,5: Da lui ci si aspetta molto di più e queste sarebbero le “sue” partite, ma stasera ha sofferto troppo i centrocampisti del Milan.

Perisic 5,5: Mezzo voto in più per l’assist che ha riaperto la partita, ma la sua partita, nel complesso, è stata opaca. Arranca e non poco.

L. Martinez 6: Nel primo tempo, più che Inter-Milan, sembrava Lautaro- Milan. Lotta come il suo solito, manda al bar Kjaer un paio di volte e cerca la conclusione. Nel secondo tempo sparisce perchè visibilmente stanco.

Lukaku 6.5: Insieme ad Hakimi e Barella, il migliore. Nel secondo tempo Romagnoli e company preferirebbero sparargli. Mezzo voto in più per aver dato speranza ai suoi, prima con il gol e poi con un quasi rigore guadagnato, ma era in offside

Eriksen 5,5: Uno come lui dovrebbe dare la scossa, dall’inizio o in corso d’opera, ma non lo fa più, da tempo. Tempo quasi scaduto.

Sanchez s.v.

All. Conte 6: Non ha colpe. Il rammarico è quello di non aver avuto a disposizione alcuni titolari. Non è una giustificazione, ma va sottolineato.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy