Verso Inter-Milan, quelle volte che a segnare furono proprio gli uomini inaspettati

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tra gli eroi del derby figurano certamente giocatori dal calibro di Zlatan Ibrahimovic, Romelu Lukaku e chi più ne ha più ne metta. Ma, paradossalmente, a rimanere maggiormente impressi nella mente dei tifosi sono proprio quei derby che resero protagonisti uomini del tutto inaspettati.

DA OBI A SCHELOTTO

La Gazzetta dello Sport ha offerto un interessante approfondimento in merito. Tra i nomi più memorabili degli inaspettati figurano Giuseppe Minaudo da Mazara del Vallo, che durante il derby del 6 aprile 1986, in una confusa azione in area milanista, entrato nella ripresa al posto di Marangon, piazza la zampata vincente e regala la vittoria all’Inter e la prima delusione al neopresidente rossonero Silvio Berlusconi. Divenne l’eroe del tifo interista.

Stessa sorte spettò ad un altro giocatore, sponda rossonera: Walter De Vecchi che, il 18 marzo 1979, con il Milan sotto di due gol, costruisce un incredibile rimonta negli ultimi dieci minuti: doppietta e un posto d’onore nel Pantheon rossonero”.

Due derby clamorosi appartenenti invece alla modernità sono quello del 24 febbraio 2013, che finì 1-1 con gol di El Sharaawy prima ed Ezequiel Schelotto poi, e quello del 15 aprile 2017, in cui Cristian Zapata fu autore della zampata decisiva per il 2-2 rossonero al 97′.

Che sia anche quello di sabato un derby memorabile? Staremo a vedere.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook