Godin, addio dopo una stagione: ecco i motivi della partenza

godin screen
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Diego Godin si prepara a lasciare l’Inter in direzione di Cagliari. L’ex centrale dell’Atletico Madrid, arrivato a zero la scorsa estate, saluta i nerazzurri dopo una sola stagione.

PARTENZA NECESSARIA

In un articolo dedicato a Godin, Tuttosport ha fatto chiarezza sui motivi dell’addio del centrale uruguagio.

Come scrive il quotidiano, il colpo Godin a zero si compie sotto la gestione Spalletti. L’arrivo di Conte, però, cambia i meccanismi difensivi dell’Inter. Il tecnico salentino schiera la difesa a 3 e l’uruguagio, abituato a giocare a 4, si trova in un ruolo non propriamente suo.

Nel frattempo, l’esplosione di Alessandro Bastoni condanna Godin alla panchina, a cui l’ex Atletico non è certamente abituato. Nella fase finale di campionato ed Europa League, però, il Faraone ritorna a essere uno degli uomini chiave della difesa, con prestazioni a livello di quelle offerte a Madrid.

L’ottimo finale di stagione, però, non basta a farlo rientrare nei piani di Conte. Il tecnico non può garantirgli la titolarità e l’Inter vede in Godin uno degli uomini chiave per fare cassa e sbloccare il mercato.