Il peso degli esuberi – Ecco quanti milioni può risparmiare l’Inter!

Joao Mario
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il mercato dell’Inter sarà oculato, questo concetto è stato ripetuto così tante volte da sembrare un mantra. Il club ha speso poco più di 60 milioni tra Hakimi (40 mln), Kolarov (1.5+0.5 mln di bonus) e il riscatto di Sensi (20 mln), adesso i tanti esuberi pesano sulla rosa e sul bilancio.

ESUBERI, MEZZI ESUBERI E…SPALLETTI

Il risparmio nerazzurro è iniziato con i mancati rinnovi di Borja Valero e di Berni. Ma ci sono ancora 4 nomi fuori dal progetto di Conte che impediscono l’acquisto di nuovi calciatori per il loro peso economico: Dalbert, Joao Mario, Ranocchia e Asamoah.

Come riporta calcioefinanza, il valore di questi calciatori sul bilancio dell’Inter sfiora i 28 milioni di euro. A questo si aggiunga che l’Inter paga ancora Luciano Spalletti 9 milioni lordi per il contratto in scadenza a giugno 2021. Il peso a bilancio sale quindi a 37 milioni, cifra considerevole soprattutto in questi tempi di crisi.

Poi ci sono altri calciatori che non sono fuori progetto, ma che l’Inter accompagnerebbe volentieri alla porta di fronte a buone offerte. Si tratta di Brozovic, Vecino, Candreva, Perisic e Nainggolan: come si vede dalla tabella la loro incidenza totale sul bilancio nerazzurro sfiora i 56 milioni di euro.

L’Inter avrebbe tante possibilità per incassare dai suoi giocatori e reinvestire sul sogno N’Golo Kanté per il quale il Chelsea chiede 60 milioni. Ma il club nerazzurro non è l’unico che deve vendere prima di acquistare. Il mantra, ormai, è diventato mondiale.