La Premier rompe con Suning: Zhang prepara l’azione legale

suning
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Si fa sempre più ripida la strada per l’ascesa di Suning in Europa. Se con i nerazzurri la famiglia cinese è riuscita a sfiorare l’Europa League, i veri problemi arrivano ora dalla Premier League. La lega inglese infatti ha improvvisamente rescisso il contratto di licenza per la trasmissione delle proprie partite in Cina con PPTV, società satellite di Suning. Ecco le cifre, le motivazioni e le possibili conseguenze.

I FATTI RISALGONO A MARZO

Alla base della separzione ci sarebbe secondo le fonti inglesi una fattura da 180 milioni mai pagata e risalente a marzo. La PPTV (quella dell’immagine di Messi sul Duomo) avrebbe però in realtà sospeso il pagamento della rata in seguito alla stop del campionato a causa dell’emergenza Covid in attesa di rinegoziare l’accordo.

Secondo quanto riporta Beijing News, a differenza dei partner televisivi Inglesi, la PPTV avrebbe negato la possibilità di ridiscutere l’accordo. Dalla Cina ora Suning starebbe valutando di agire tramite vie legali per poter tornare a trasmettere la Premier sulla propria emittente.