TS – Moratti: “Conte simile a Mourinho. Messi? Più possibilità che mai di prenderlo”

Massimo Moratti Inter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Massimo Moratti ha concesso una lunga intervista a Tuttosport, nella quale è tornato a parlare dell’Inter e della trionfale cavalcata che portò al Triplete nel 2010.

Moratti: “Lautaro? Utilissimo alla squadra, ha un potenziale enorme”

Allora in panchina c’era Mourinho, oggi c’è Conte. Per l’ex presidente nerazzurro i due sono molto simili: “Sono entrambi ossessionati dalla vittoria. Colpisce la grande attenzione che ci mettono entrambi e il fatto che pensino sempre e solo al calcio. Devo dire che Conte, al di là del suo modo di fare, mi sembra un professionista di una tale serietà, un tale esempio di applicazione nel suo lavoro che forse puoi anche fare a meno di mantenere rancore su una cosa di questo genere. Avanti con Conte? Beh, questo senza dubbio”.

Parole al miele anche per i due attaccanti principi dell’Inter, in modo particolare per Lautaro Martinez: “Un giocatore utilissimo per la squadra, per questo capisco che sia desiderato da altre società. L’argentino è davvero un giocatore dal potenziale enorme”.

Battuta finale per Moratti sul sogno Messi: “Senza dubbio credo ci siano più possibilità adesso che mai di poterlo prendere. È altrettanto indubbio che si tratti di un giocatore straordinario, però non si può dimenticare che prenderlo sarebbe un sacrificio grandissimo da parte della società. Prima di intavolare una trattativa simile occorre valutare se è il caso di affrontare un percorso economicamente molto impegnativo. Devono esserci le condizioni per affrontare questo meraviglioso sogno”.