Pagliuca: "Handanovic top in Italia. Scudetto Inter? Serve un'impresa"

Pagliuca: “Handanovic top in Italia. Scudetto Inter? Serve un’impresa”

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Le parole di Gianluca Pagliuca prima di Inter-Samp.

“Gara che per me significa molto”

Gianluca Pagliuca ha da poco avuto modo di intervenire al programma Dribbling andato in onda su RAI 2. L’ex portiere di Inter e Samp ha quindi parlato della sua esperienza con entrambe le società e di quello che si auspica per queste due al termine della stagione: “Son due squadre che porto nel cuore e vorrei vincessero entrambe. Non si può, spero in un pareggio. E che la Juve non vinca. Il ricordo che più mi lega all’Inter è la vittoria della Coppa Uefa 97/98′. Anno in cui meritavamo anche di vincere lo scudetto; poi sappiamo tutti come è andata a finire. Errore madornale di Ceccarini, per me anche più grave di Calciopoli. Le squadre più forti come Bayern, Barcellona e Real partono sempre con un leggero vantaggio, per cui diventa più difficile sconfiggerle. La cosa che più mi lega alla Samp invece è lo scudetto: l’unico che abbia mai vinto. Una annata strepitosa“.

“Handanovic tra i migliori portieri d’Europa”

Nelle partite in cui ha sostituito Handanovic, Padelli, è stato sufficiente. In alcune di queste però, sarebbe servito che fosse a disposizione il migliore Handanovic. Vale tantissimo. È il migliore portiere in Italia per me, assieme a Donnarumma e anche uno dei più forti in Europa. E si sente, quando manca. Ora che il ruolo del portiere è cambiato, per essere completo, un portiere deve saper anche giocare coi piedi e anche qui se la cava discretamente. Canterei l’inno dell’Inter e della Samp se rispettivamente compissero queste due imprese di vincere lo scudetto e di salvarsi“.

Andrea Righini

Andrea Righini

Leave a Replay

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit

Preferenze privacy