Inter, sei Lukaku dipendente: il belga entra e cambia la partita

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

I nerazzurri riescono ad uscire con una vittoria da un campo non facile come si pensa. L’Inter vince per 2-0 con una prestazione poco convincente, ma con i 3 punti nel sacco.

Inter, è ora di cambiare il passo

I ragazzi di Antonio Conte non hanno giocato con la giusta intensità nel primo tempo. Mai un accelerazione, mai un dribbling deciso, mai un contropiede deciso nel concretizzare. Una squadra poco concreta e poco sul pezzo. Poi nella ripresa si cominciano a vedere i primi sprazzi con Sanchez, che decide di uscire dal guscio della difesa del Ludogorets e qualche tiro di Lautaro, mai in partita e poco lucido. Soprattutto l’argentino dimostra di avere la testa altrove, come in occasione dell’ammonizione, forse proprio a quelle frasi di Leo Messi al compagno di Nazionale.

L’entrata poi di Lukaku fa svoltare e cambiare l’atteggiamento della squadra nerazzurra. Il belga riesce a far salire la squadra ed è artefice dell’azione che porta poi Eriksen a concludere a rete. Nota positiva il danese che sembra piano piano riuscire ad entrare nei meccanismi di Conte, soprattutto dietro le punte. Manca ancora la forma, come sottolineato anche dal mister dopo il match, ma ha dimostrato di saper essere un giocatore decisivo, sopratutto negli ultimi 20 metri.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook