GdS - Insidia viola per un'Inter in emergenza: Conte si affida all'attacco!

GdS – Insidia viola per un’Inter in emergenza: Conte si affida all’attacco!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Inter che questa sera è attesa da un impegno insidioso e complesso. Affrontare la Fiorentina a Firenze, in totale emergenza a centrocampo per gli infortuni, non sarà facile come molti sembrano pensare. Specie vista la crisi di risultati dei padroni di casa, chiamati ad una reazione.

LA COPPIA PIÙ BELLA D’ITALIA (O QUASI)

Ecco perché, come evidenziato dalla Gazzetta dello Sport di oggi, Conte dovrà aggrapparsi all’unico punto fermo su cui al momento può fare affidamento: la propria coppia d’attacco. Lautaro e Lukaku, che ormai in campo e fuori hanno raggiunto un’intesa invidiabile e redditizia, sono la seconda miglior coppia della Serie A. I due infatti hanno giocato oltre 3200 minuti e segnato 25 gol, dietro solo a Immobile-Correa, a quota 26. I due nerazzurri però si sono equamente distribuiti lo sforzo offensivo, a differenza dei laziali, dove è Immobile a monopolizzare quasi tutta la potenza di fuoco.

Lukaku e Lautaro inoltre segnano moltissimo in trasferta, campanello d’allarme importante per i padroni di casa, visto anche che l’Inter finora in campionato ha vinto tutte le partite esterne. Un crocevia importante questa sera quindi, anche se si vuole ricorrere alla cabala: qui Antonio vinse 5 a 0 con la Juventus, svoltando la stagione e involandosi verso una striscia di vittorie che gli avrebbe poi regalato lo Scudetto a fine stagione. Il campionato è avvisato e gli occhi di tutti sono sul Franchi: l’Inter questa sera deve dare una prova di forza. E tutto il peso è sulle spalle dei suoi due principi del goal. ATTENTI A QUEI DUE!

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy