Da Barcellona a Barcellona: com'è cambiato Lukaku?

Da Barcellona a Barcellona: com’è cambiato Lukaku?


La settimana delle grandi sfide, l’ora delle risposte. Inizierà domani al Camp Nou di Barcellona la parte finale del tour de force dell’Inter, che dopo la trasferta in Catalogna ospiterà la Juventus domenica a San Siro.

LUKAKU E BARCELLONA, UNA STORIA INIZIATA AD APRILE

Il Camp Nou evoca sempre ricordi piacevoli a qualsiasi interista, al netto della sconfitta nel girone dello scorso anno. A Barcellona, l’Inter di Mourinho guadagnava l’accesso alla finale di Madrid nel 2010, dopo aver difeso con denti e unghie il 3-1 dell’andata. Quello di Barcellona però è un campo particolare anche per Romelu Lukaku, che proprio sulle panchine della squadra ospite decise realmente di lasciare lo United.

Ne è convinta la Gazzetta dello Sport, che spiega come il belga abbia maturato la decisione di andar via dalla Premier proprio in occasione del ritorno dei quarti di Champions. In quel momento, Romelu scelse la serie A e, in via indiretta, l’Inter. Lo stesso Lukaku che domani dovrà guidare al meglio l’attacco nerazzurro, magari in coppia con l’altro ex United Alexis Sanchez. Il cileno non potrà esserci contro la Juventus e, di conseguenza, vede elevarsi parecchio le possibilità di una maglia da titolare al Camp Nou.

Lukaku-Sanchez, una coppia perfetta per giocare insieme per caratteristiche e feeling. Su stessa ammissione di entrambi, tra l’altro, nonostante ancora non abbiano avuto la possibilità di dimostrarlo. Lautaro comunque scalpita, Conte scioglierà le riserve soltanto all’ultimo momento per il partner del belga. L’Inter intanto si prepara, consapevole dell’importanza della doppia sfida con Barcellona e Juventus. La prima, vera, prova di maturità della stagione.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy