GdS - La moviola di Inter-Lazio: Maresca è insufficiente: troppe imprecisioni! L'ANALISI

GdS – La moviola di Inter-Lazio: Maresca è insufficiente: troppe imprecisioni! L’ANALISI


Buona la conduzione generale della gara. Ma su qualche episodio, il gioco andava fermato

Come riportato anche da La Gazzetta dello Sport, arbitraggio più che sufficiente di Maresca, impegnato in un partita, di certo, non semplice. Inter e Lazio si danno battaglia e serve sviluppare vista da falco per non commettere errori.

MOVIOLA INTER-LAZIO, MARESCA IMPRECISO

Minuto 15, Handanovic anticipa di un soffio Caicedo. È il primo momento topico della partita. Intervento sulla palla. Decisione è giusta.

Al 31′, Luis Alberto entra male su Godin: primo cartellino giallo della partita. Ci sta tutto. Al 36’, contatto in area tra Politano e Lazzari: la Lazio reclama il calcio di rigore. Non ci sono gli estremi per la massima punizione, nemmeno quelli per la seguenti proteste bianco-celesti per presunto tocco di braccio di De Vrij.

Passano due minuti e il direttore di gara non assegna una punizione dal limite all’Inter per fallo su Politano. Segue intervento di Barella che prova a fermare Caicedo trovando solo la gamba dell’attaccante. Maresca dimentica ancora il fischietto.

Sul “gong” del primo tempo, giallo per D’Ambrosio: piede a martello sulla caviglia di Correa e sospiro di sollievo di San Siro. Poteva diventare rosso. Si va a risposo con fallo netto di Bastos su Politano. Anche stavolta nessun fischio.

Nel secondo tempo, gioco fermo per presunto contatto Luis Felpe – Biraghi. Cancellata una ripartenza della Lazio. Non c’era nulla. Si chiude con il giallo a Lautaro Martinez. Proteste. Si poteva evitare. Probabilmente.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy