Biasin: "Con Conte non c’è differenza tra partita facile e partita difficile"

Biasin: “Con Conte non c’è differenza tra partita facile e partita difficile”


Sulla scia dell’entusiasmo del primo posto, l’Inter si prepara per il prossimo match a San Siro. Dopo soli tre giorni di sosta i nerazzurri scenderanno nuovamente in campo per affrontare il primo turno di Champions League. Dagli studi di Sky Sport, Fabrizio Biasin ha analizzato le prestazioni della squadra di Conte.

CALENDARIO DIFFICILE E MOLTI MATCH IMPORTANTI NEL GIRO DI 15 GIORNI, MA BIASIN E’ FIDUCIOSO SUL LAVORO SVOLTO DAL TECNICO

Un avvio così non lo si vedeva da tempo. L’Inter di Conte continua a macinare punti su punti e anche se il bel gioco è ancora distante i presupposti sembrano essere buoni. Della stessa idea sembra essere Fabrizio Biasin, che ospite di Sky Sport ha approfondito le diverse facce di quest’Inter.

Un mercato che ha stentato a decollare fino a luglio ma che tra agosto e settembre ha dato al tecnico quasi tutti i giocatori richiesti. Pochissimi sono stati i colpi che, per cause non imputabili  alla dirigenza non sono andati in porto, come ha confermato Biasin: “Manca Dzeko ma c’è Sanchez, per il resto è stato fatto tutto. Penso anche a un giocatore come de Vrij, arrivato a parametro zero, e secondo me oggi il giocatore più in forma”.

Oltre alla difficile situazione Icardi e la complicata collocazione degli esuberi, sulla testa dell’Inter a inizio stagione pendeva anche il complicatissimo calendario. Le urne di Montecarlo hanno infatti reso molto più intricato il percorso dei nerazzurri in questa prima parte di stagione. Nei prossimi 15 giorni infatti, come sostenuto anche da Biasin, l’Inter affronterà avversari ostici, con formazioni collaudate e vogliose di far punti.

Conte potrebbe essere la chiave per risolvere il problema, perchè come detto da Biasin: “con Conte non c’è differenza tra partita facile e partita difficile, chiede applicazione massima sempre, raramente vedi un giocatore prendersi un minuto di relax, altrimenti Conte e Oriali ti tolgono”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy