Palmeri: "Conte è il vero differenziale, ridotto il gap con la Juventus"

Palmeri: “Conte è il vero differenziale, ridotto il gap con la Juventus”


Dopo la sosta per le nazionali, la serie A sabato riapre i battenti. Tancredi Palmeri, giornalista di Beingsport ha commentato ai microfoni di “Linea Diretta” di Tmw Radiola condizione delle squadre che lottano per il titolo.

PALMERI: “I BIANCONERI RESTANO ANCORA AVANTI, MA CON CONTE E’ STATO RIDOTTO IL GAP”

Saranno tre le partite che apriranno la prossima giornata di campionato. L’Inter sabato ospiterà a San Siro l’Udinese di Igor Tudor, che farà di tutto per battere la squadra allenata dal suo ex compagno di squadra Antonio Conte. Palmieri, che conosce benissimo i punti di forza delle diverse squadre è convinto che l’Inter quest’anno possa fare la differenza. Oltre al Napoli infatti, l’Inter è la squadra più accreditata per la corsa allo scudetto e il giornalista analizza le possibilità della squadra meneghina: “La competitività a livello internazionale dell’Inter dipenderà da Conte: è lui il vero differenziale. E’ stato ridotto il gap con la Juventus in tutti i reparti, ma i bianconeri restano ancora avanti. Sulla carta il centrocampo bianconero è più forte di quello nerazzurro. Ha anche un valore a livello di esperienza nettamente superiore a quello interista”. La squadra di Conte infatti, nelle prossime settimane, avrà moltissimi impegni importanti e tutti molto ravvicinati.

Importante sarà capire come arriverà la squadra al Derby, che potrebbe rappresentare un’importante spartiacque per le due società milanesi. Palmieri è poco convinto dal lavoro fatto da Giampaolo e Boban nel corso della campagna acquisti e vede l’Inter in vantaggio per il match: “Non so se il derby sarà più spartiacque per il Milan. Se vincerà l’Inter andrà come pronostico, ma in caso di vittoria rossonera sarebbe una grande spinta per gli uomini di Giampaolo“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy