Conte-Inter: "all you can eat" o ristorante da 100 euro?

Conte-Inter: “all you can eat” o ristorante da 100 euro?


L’attuale allenatore dell’Inter, 5 anni fa, pronunciava una delle frasi più iconiche della sua carriera: “Quando ti siedi in un ristorante dove si pagano 100 euro, non puoi pensare di mangiare con 10 euro”.

Con 10 euro non si mangia in un ristorante da 100″. Con queste parole, nel maggio 2014, Antonio Conte criticava il mercato della Juventus, sostenendo di non poter sfidare le grandi squadre europee, tecnicamente ed economicamente irraggiungibili.

L’Inter cerca un posto al tavolo delle grandi europee

A distanza di qualche anno da quella celebre frase, il tecnico pugliese è approdato in nerazzurro. E adesso, dopo un mercato sfavillante e una partenza sprint, ci si chiede: questa Inter, può cenare nei migliori “ristoranti” italiani ed europei?

ECCO PERCHÉ NO

– La formazione nerazzurra è stata completamente rivoluzionata sul mercato: nuovo allenatore e almeno 5 nuovi titolari. Un gruppo nuovo ha bisogno di tempo per crescere e consolidarsi;

– I due nuovi “pilastri” del centrocampo, Sensi e Barella, promettono bene ma non hanno mai giocato a certi livelli. E anche sull’esterno la situazione non sembra più rosea. Biraghi e Lazaro sono un “punto interrogativo” e l’unica certezza è Asamoah;

– La rosa non è cosi ampia come sembra, soprattutto in difesa. Quando arriveranno gli impegni ravvicinati, non sarà facile tenere i ritmi voluti da Conte, specie se Godin e De Vrij, continuano con i malanni fisici.

ECCO PERCHÉ Sì

– La formazione nerazzurra è stata rivoluzionata ma sono arrivati uomini di grande esperienza e personalità come Godìn e Lukaku. È vero, il gruppo ha bisogno di consolidarsi, ma i nuovi innesti possono garantire qualità e duttilità tattica.  Le vittorie accelerano il processo e l’Inter, ne ha già messe 2 su 2;

– I due nuovi “pilastri” del centrocampo sono giovani ma hanno personalità e qualità sopra la media. Sono all’esordio in Champions, ma non temono palcoscenici internazionali. Lo testimoniano le ultime uscite con la nazionale italiana.

– La rosa non è ampia come quella di molti top club europei, ma ha giocatori duttili che permettono di variare il sistema di gioco e un allenatore in grado di far rendere al massimo i suoi uomini. Mourinho non amava il turn-over, eppure sapete tutti com’è finita.

Insomma, la stagione è appena iniziata ed è già tempo di pronostici. Immaginare adesso come andrà a finire, è impresa ardua. Di una cosa sola si è certi: l’Inter ha la più alta media di spettatori in Italia. Una delle prime 5 in Europa. E questo non è mai un dettaglio.

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl