Gds - Mancini: "Sensi e Barella? Straordinari ma possono crescere ancora"

GdS – Mancini: “Sensi e Barella? Straordinari, ma possono crescere ancora”


Il ct della nazionale Roberto Mancini ha parlato in un’intervista alla Gazzetta dello Sport toccando diversi temi, tra cui anche due calciatori dell’Inter, freschi di arrivo: Sensi e Barella. Ecco cosa pensa il commissario tecnico azzurro.

“SENSI E BARELLA POSSONO CRESCERE ANCORA”

Non sono proprio queste le parole citate dall’ex tecnico nerazzurro e ad oggi allenatore della nazionale italiana, ma il concetto potrebbe essere ben riassunto così. In un’intervista infatti Roberto Mancini ha analizzato il profilo di Stefano Sensi e di Nicolò Barella, i due nuovi volti del centrocampo interista.

 “Ho visto crescere Stefano e Nicolò. Sono due giocatori straordinari, e sottolineo straordinari. Li ho visti decollare di partita in partita, e devono diventare ancora più bravi, perché sono italiani e possono fare tre ruoli a centrocampo.”

Poi ha parlato anche, inevitabilmente, dell’Inter: “Dovete chiedere a Conte perché Lukaku gli serviva così tanto. Sicuramente è un giocatore possente, tonico e che può far reparto da solo, nonostante la stazza. Il gap con la Juve? Loro restano ancora i più forti, poi vedo bene il Napoli dato che i giocatori giocano da tanto assieme e si conoscono, al contrario dell’Inter che ha bisogno di ripartire e ha cambiato tanto. Per il podio vedo Juventus prima poi Napoli e Inter. Icardi? E’ un giocatore che segna 20-25 gol a stagione, è un peccato questa situazione, spero si risolva presto tutto quanto. Scambio con Dybala? Quando volevo l’argentino della Juventus li vedevo perfetti per giocare insieme.”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy