Fascia sinistra calda: se salta Biraghi sono pronte due alternative

Fascia sinistra calda: se salta Biraghi sono pronte due alternative


Nonostante sia dato quasi per certo il suo passaggio in nerazzurro, quello di Biraghi non è l’unico nome per la fascia sinistra. Dopo quanto accaduto con Dzeko, l’Inter vuole cautelarsi sondando il terreno alla ricerca di un’alternativa all’esterno viola.

SE SALTA BIRAGHI SI PUNTANO DUE NOMI: GOSENS E DARMIAN I PRINCIPALI CANDIDATI

In attesa di capire se il club toscano sia veramente intenzionato a cedere il giocatore desiderato da Conte, Marotta e Ausilio per non farsi cogliere impreparati sono al lavoro per trovare possibili alternative per la fascia sinistra. Al momento la dirigenza avrebbe fatto partire solo dei sondaggi, ma qualora dovesse presentarsi un’occasione non resterebbe li con le mani in mano. Il primo nome è quello di Matteo Darmian, che sembra destinato alla panchina nella gerarchia di Solskjær. L’ex Torino vorrebbe far ritorno in Italia, e sarebbe ben disposto a essere allenato da un allenatore come Conte. Difficilmente però il Manchester si priverà del terzino dal momento che in Inghilterra il mercato in entrata ha chiuso i battenti l’8 agosto. L’altro candidato è già nerazzurro, ma sponda Bergamo ed è Robin Gosens. Il terzino tedesco, esploso la scorsa stagione, è riuscito a ricavarsi uno spazio importante nella formazione di Gasperini, ma il buon rapporto con la società bergamasca potrebbe essere un’utile leva per portare il giovane a San Siro. Le alternative ci sono, ma comunque l’obiettivo principale di Conte resta sempre Biraghi.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy