Acqua sul fuoco: la dirigenza cerca di tranquillizzare il tecnico Conte

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La squadra nerazzurra è ancora priva del suo attacco titolare e Antonio Conte è impaziente. La dirigenza cerca di tranquillizzarlo

Si cerca di accelerare per un attaccante

Non è stato il mercato più tranquillo degli ultimi anni in casa nerazzurra. Grandi colpi all’inizio, certo, e l’impressione di poter provare a lottare con la Juventus e il Napoli per il trono d’Italia. Con l’arrivo di Luglio, però, sono iniziate le prime difficoltà legate al completamento della squadra, in particolare in attacco, vista la vicenda Icardi che ha privato la sqaudra del suo bomber numero uno.

Antonio Conte ha quindi disputato l’intere toruneè asiatica con le punte di riserva e con alcuni giovani in esubero, senza però poter contare sulle bocche di fuoco che il tecnico spera di avere nella nuova stagione. La dirigenza interista, come riporta il Corriere dello Sport ha intenzione di chiudere al più presto per il primo dei due attaccanti che servono al mister per completare il reparto offensivo, ed ha assicurato al proprio allenatore il massimo impegno in questo senso. Rassicurazioni che ci sia augura bastino all’ex Chelsea, già in fermento per il ritardo nella campagna di rafforzamento.

Il match di domani contro il Tottenham, valevole per la ICC, sarà svolto ancora in emergenza offensiva, ma sia mister Conte sia i tifosi sperano che sia l’ultima gara da disputare con i soli Longo, Puscas, Esposito e Perisic in attacco.

Sperando che il mese di Luglio sia solo un brutto ricordo, Agosto ci darà il vero volto dell’Inter 2019/2020.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook