Difesa solida ma non basta, risposte positive da D’Ambrosio e Dalbert

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Corriere dello Sport ha analizzato la sconfitta subita ieri dall’Inter contro il Manchester United. I nerazzurri presentano alcuni punti di forza, ma devono lavorare su altri aspetti.

CADUTA “LEGGERA” PER MERITO DELLA DIFESA.

Una sconfitta è sempre una sconfitta, certo, ma il passivo della gara contro lo United poteva anche essere più ampio. Vuoi per la differenza a livello di preparazione atletica, vuoi per la differenza di qualità o anche solo per una questione di completezza di rosa.

L’Inter di Singapore non ha convinto i più, è vero, ma ha dovuto affrontare una gara contro un avversario di livello, senza attaccanti e con diverse assenze tra infortuni e “esenti”.

Il Manchester ha vinto, dicevamo, ma l’ha fatto “solo” per una rete a zero, complice l’ottima tenuta difensiva della formazione di Conte.

In particolar modo, oltre alla certezza Handanovic, risposte positive sono arrivate da Danilo D’Ambrosio e Henrique Dalbert. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, infatti, il brasiliano è sembrato uno dei più vivaci nell’undici nerazzurro, reattivo nell’uno contro uno e attento in fase difensiva.

Continua a rispondere “presente” anche D’Ambrosio, sempre più a suo agio come “terzo” di difesa prima e come “quinto” a sinistra nel centrocampo poi.

Da migliorare, invece, l’intesa sulla linea mediana tra Brozovic  e Sensi; potrebbe rendersi necessario un ulteriore intervento sul mercato, per dare maggior concretezza all’intero reparto.

Dopo la pubblica bocciatura di Perisic da parte di Conte, dunque, aumentano i dubbi in casa Inter, in vista dell’amichevole contro la Juventus di mercoledì. Dubbi che, al momento, sembra poter risolvere solo il mercato, con i nomi di Lukaku e Dzeko a fare da padroni. In attesa di un possibile colpo a sorpresa, che possa far tornare il sorriso alla tifoseria.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook