Bellinazzo: "Fare plusvalenze a giugno non è più un obbligo per l'Inter"

Bellinazzo: “L’Inter esce dal Settlement Agreement: fare plusvalenze a giugno non è più un obbligo”


Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore, ha riportato alcuni precisazioni sulla situazione economica dell‘Inter. I tweet pubblicati dal reporter questo pomeriggio, infatti, aiutano a comprendere cosa aspettarsi dal mercato interista in seguito alla giornata di oggi. Con l’uscita dal Settlement Agreement, difatti, le cose sono destinate a cambiare.

Bellinazzo: “Per l’Inter restano i limiti ordinari”

Con due tweet pubblicati nel tardo pomeriggio, Marco Bellinazzo ha esposto le conseguenze che la notizia giunta oggi comporterà sull’economia interista: “La UEFA promuove i conti dell’Inter che esce dal regime di Settlement Agreement imposto nel 2015. Dunque, non sarà obbligatorio quest’anno fare plusvalenze per il Fair play finanziario. Il mercato estivo, come detto spesso, risponderà a mere logiche di investimento sportivo”

Il Club nerazzurro, dunque, è certamente molto più libero di muoversi; ovviamente, però, la libertà dell’Inter sarà uguale a quella di tutte le altre squadre: “Restano i limiti ordinari di bilancio che gradualmente verso il 2021 imporranno di chiudere il triennio in sostanziale pareggio di bilancio (tolleranza a -5 milioni). La potenza di spesa di Suning quindi potrà esprimersi nella misura in cui aumenteranno ricavi.”

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy