Inter, si cresce in fase difensiva: il muro è tornato?