RASSEGNA STAMPA - L'Inter ha due nuovi obiettivi a centrocampo

RASSEGNA STAMPA – L’Inter ha due nuovi obiettivi a centrocampo


L’Inter continua a muoversi alla ricerca di nuovi centrocampisti. La Gazzetta dello Sport indica in Herrera e Bakayoko le nuove piste percorribili.

INTER, HERRERA OBIETTIVO REALMENTE POSSIBILE?

Dalle pagine della Rosea, spunta il nuovo nome a centrocampo. Si tratta di Hector Herrera, centrocampista 29enne del Porto con contratto in scadenza nel 2019. Il giocatore non ha intenzione di rinnovare il contratto in scadenza col Porto. Dopo essersi messo in luce col Messico nel recente Mondiale, vuole provare una nuova avventura. Bravo negli inserimenti e nel coniugare tecnica e fisicità, servono 20 milioni per acquistarlo. Una cifra non proibitiva e che potrebbe essere incassata con la cessione di Joao Mario, ancora sul groppone. Sul portoghese al momento c’è sempre il Wolverhampton, mentre pochi giorni fa vi abbiamo parlato anche della possibilità Betis Siviglia. 

INTER, SCAMBIO COL CHELSEA PER LA GIOIA DI SARRI?

Ma Herrera non è solamente l’unico improvviso nome sul taccuino di Ausilio. Da Londra, c’è una nuova pista che potrebbe condurre a Bakayoko, roccioso mediano del Chelsea. Due anni fa fu uno dei pilastri del Monaco campione di Francia e semifinalista di Champions, mentre quest’anno le sue prestazioni non hanno ricalcato quelle monegasche. Il francese potrebbe essere inserito in uno scambio con Vecino, giocatore che Sarri conosce e apprezza per averlo allenato con profitto a Empoli. Spalletti però vorrebbe l’inserimento di un giocatore in mediana senza perderne un altro per ragioni numeriche.

Al momento sono questi i nomi più caldi per il centrocampo dell’Inter. Altre fantasie circolanti come Vidal e Kovacic sono stuzzicanti per tifosi, dirigenza e staff tecnico, ma risultano essere molto piacere complesse. I nerazzurri sono infatti costretti a procedere con il freno a mano tirato economicamente per i già noti problemi di fair play. Per questo, la trattativa con Vrsaljko resta in stand-by. Il giocatore vuole l’Inter, ma l’Atletico non cede alla richiesta di prestito oneroso a 6 e diritto complessivo di riscatto a 25. Se le acque non dovessero smuoversi a breve, la virata avverrebbe verso Darmian, poliedrico e italiano, ottimo per la lista Champions. Anche qui la formula sarebbe quella del prestito, ragion per cui il giocatore dovrebbe esercitare prima la possibilità del rinnovo con i Red Devils fino al 2020.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy