Ramires si allontana dall'Inter. Questione di politica con lo Jiangsu

GdS – Ramires si allontana per non creare “incidenti” con lo Jiangsu?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nessuno ha mai considerato lo Jiangsu Suning una succursale dell’Inter. Tanto meno i cinesi che hanno visto come cattiva proposta lo scippo di Ramires in nerazzurro dopo aver salutato Roger Martinez andato al Villareal. Così il lavoro di Sabatini è quello di poter creare una stabilità tra le due squadre, senza far arrabbiare nessuno.

Ramires lontano, questione di diplomazia. Ecco le alternative

Per quanto riguarda il mercato nerazzurro La Gazzetta dello Sport scrive che ad un passo da Rafinha, l’Inter deve ora si concentra sul centrocampista che veda la porta. Arrivare a Ramires però si sta rivelando sempre più complicato malgrado il brasiliano giochi nel Jiangsu, l’altra squadra in mano alla famiglia Zhang. Come anticipato da PPTV, la tv dell’impero di Suning, da Nanchino assicurano che l’ex Chelsea non lascerà la Cina. Tanto che si trova nel ritiro del Jiangsu, a Marbella. La speranza di Ausilio e Sabatini è che si tratti di una mossa per tenere buona la piazza cinese in attesa che lo stesso Sabatini trovi il sostituto di Ramires. L’ultimo nome circolato è quello di Stephane Mbia, che gioca già in Cina, nell’Hebei Fortune. Ma è solo uno dei diversi profili proposti a Capello. Anche se il problema non è solo tecnico ma anche «politico».

Quasi impossibile arrivare a profili come quelli di Jankto, Cristante e Baselli perché con la formula del prestito oneroso ed obbligo di riscatto (per capirci, quella utilizzata con l’Atalanta per Gagliardini)
la Uefa comunque ai fini del fair play considera l’inter costo dell’operazione nel calcolo degli ammortamenti. Ecco perché la soluzione ideale resta quella dello scambio di prestiti che coinvolga Joao Mario, la cui cessione al momento porterebbe a sicura minusvalenza, visti i 40 milioni più 5 di bonus pagati nel 2016 allo Sporting. Non facili le piste che portano a Correa (Siviglia) e Carrasco o Gaitan (Atletico Madrid), che pure stanno trovando poco spazio nei rispettivi club.
Dura anche trovare acquirenti per Brozovic, che pure garantirebbe una plusvalenza.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy