Lucio: "Inter, non dovevi vendere i migliori. La Juve? un errore"

Lucio: “Inter, non dovevi vendere i migliori. La Juve? un errore”


Torna a parlare un eroe del triplette, il difensore brasiliano Lucio.

“LA JUVE UNA SCELTA CHE NON RIFAREI”

Nel 2012 l’Inter ha deciso di ripartire da zero e sono dovuto andare via. Ricordo ancora bene che uno dei dirigenti era Branca. Un grave errore visto che poi non hanno piu vinto niente e hanno partecipato solo alla Coppa Uefa“.

Ai microfoni del ilbianconero.com, Lucio, campione d’Europa e del mondo con la Beneamata, torna a parlare del suo addio ai nerazzurri, non mancando di rivolgere qualche critica alla dirigenza per varie scelte di mercato: “E’ stato un errore lasciar partire molti giocatori – ha aggiunto il  difensore brasiliano, da poco in forza al Gama – . Quasi tutti siamo andati via dopo aver vinto tutto: Eto’o (nell’agosto 2011 ndr), Julio Cesar, Maicon ecc.. Ripeto: è stato un errore fatale. Subito dopo la Juve mi ha chiamato. Ci sono andato ma non ci tornerei. Ora però sono pronto a ripartire… credo in questo nuovo progetto”.

Lucio, parla del presente, parlando appunto della lotta scudetto: “Juve ed Inter molte volte iniziano male in campionato, ma poi si riprendono: sono due club incredibilmente storici e forti. Soprattutto la Juve che in questi anni ha vinto quasi tutto. La Juve può recuperare benissimo in Serie A, l’Inter è prima e hanno entrambe la possibilità di vincere lo scudetto. Insieme a loro vedo il Napoli, che anno dopo anno è diventata una vera “big”. Sarà tra le prime tre; anche il Milan è un grande squadra, ma non è l’anno giusto”.

Fonte foto copertina: screen youtube

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy