Icardi: ora la priorità di Suning è blindare l'argentino

Icardi: ora la priorità di Suning è blindare l'argentino

Dopo la prestazione stratosferica di Mauro Icardi nel derby di domenica, la dirigenza nerazzurra sembra intenzionata a blindare una volta per tutte il centravanti argentino. E' servita una dimostrazione di forza ed una prova d'orgoglio del nove interista per convincere Suning, che ora tra le priorità ha anche la situazione contrattuale del classe '93.

NUOVA CLAUSOLA PER ICARDI?

Obiettivo: correre ai ripari. Come riporta calciomercato.com sono previste grosse novità nel contratto che lega Mauro Icardi all'Inter. Una su tutte, la clausola rescissoria. Quella attuale è fissata a 110 milioni ed è valida solo per l'estero: a quanto pare la volontà della società è quella di alzare la clausola a 150 milioni, o addirittura di annullarla, in modo da non dare nessun prezzo all'attaccante argentino, pronti a rifiutare così qualsiasi offerta. Ci sarà inoltre un ulteriore adeguamento, come accaduto nell'estate del 2016 per metterlo al riparo dagli assalti del Napoli, per la gioia dell'Inter e della sua agente Wanda.

QUANTE CORTEGGIATRICI AI PIEDI DI MAURO ICARDI

Real Madrid intenzionata più che mai a fare spese folli per l'attaccante interista. Prima dei blancos c'è stato il Napoli, orfano di Higuain. Lo scorso aprile anche il Chelsea era sulle sue tracce, quando il rapporto con Diego Costa non era dei migliori. Appeal e milioni da tutta Europa per Mauro Icardi. Ma il nove interista ha giurato fedeltà ai colori della sua squadra, ha indossato la fascia da capitano e ora più che mai vuole riportare l'Inter in alto. Per poter vivere insieme un sogno ad occhi aperti.

 

Fonte foto: screenshot

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram