Inter - Milan, il confronto: centrocampo così simile ma così diverso

Inter - Milan, il confronto: centrocampo così simile ma così diverso

Nel confronto delle rose tra Inter e Milan, oggi analizziamo il centrocampo. Entrambe col centrocampo a tre, ma gli interpreti differiscono tra loro.

CONFRONTO A CENTROCAMPO: REGISTA, INCONTRISTA E TREQUARTISTA

Entrambe le rose presentano, nell'ipotetico 11 titolare, i tre ruoli sopra citati. Un regista, che funge da filo comunicante tra difesa e attacco. Riceve la palla dai difensori e le smista o per i suoi compagni di ruolo o in attacco per scavalcare la difesa avversaria. È questo il ruolo di Lucas Biglia da un lato e di Borja Valero dall'altro. Presumibilmente il regista argentino parte avvantaggiato in quanto a qualità; ma lo spagnolo dice sempre la sua, e spezzo delizia San Siro con ottime giocate. Per quel che riguarda l'incontrista, Kessié e Vecino hanno il ruolo di fermare al più presto l'azione offensiva avversaria. Kessié ha dalla sua il tiro da fuori e la freddezza nei rigori, ma Vecino ha più esperienza e qualità nel girar palla; uno scontro alla pari nonostante l'ivoriano sia stato pagato di più dell'uruguaiano. Capitolo trequarti: domenica scenderanno in campo Bonaventura (da mezz'ala) e Joao Mario (puro trequartista). Nonostante le ultime prestazioni non tanto positive, il portoghese ha quel quid in più. Maggiore qualità nel dribbling, maggiore capacità di adattarsi al ruolo affidatogli e maggiore precisione nell'ultimo passaggio.

In questi tre scontri è un 1-1, dato il pari tra gli incontristi. Ed ecco che entrano in scena le possibili riserve; il faccia a faccia è tra due giovani prospetti, Locatelli e Gagliardini. Prevale il nerazzurro, date anche le sue maggiori possibilità di essere schierato titolare. Locatelli aveva colpito tutti la scorsa stagione, ma si è visto occupare il posto da titolare da chi ne sa più di lui. Il migliore che viene fuori da questo confronto di rose? Lucas Biglia. Regista puro e pieno di esperienza; ne ha giocate di partite di tale difficoltà, e per la qualità dei suoi piedi risulta il migliore tra le due rose.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram