Intervista Ferrero: "Senza il blocco cinese, Schick sarebbe all'Inter"

Ferrero: “Senza il blocco cinese, Schick sarebbe all’Inter”


Gli ultimi giorni di mercato hanno regalato all’Italia il caso Schick. Alla fine, l’attaccante è andato alla Roma, ma era vicino all’Inter. In un’intervista Ferrero ha infatti ammesso che i nerazzurri erano vicini ad ingaggiarlo.

INTERVISTA FERRERO: “SCHICK NON VOLEVA RIMANERE”

Queste le parole di Massimo Ferrero alla Gazzetta dello Sport. “Schick non voleva restare, altrimenti per me sarebbe rimasto qui un altro anno. Il problema dei giocatori sono i procuratori. Vengono trattati come se fossero opere d’arte, ma hanno solo 20 anni. Tutte lo volevano: Monaco, PSG, Juventus e Roma. Ma senza il blocco cinese al mercato nerazzurro, sarebbe a Milano all’Inter, insieme a Skriniar”.

“Questi cinesi non li capisco, ma chi sono? Potevano restarsene lì. Le italiane dovrebbero restare a presidenti italiani. Se i cinesi arrivassero qui a Genova, non venderei la Sampdoria. Queste cessioni fanno perdere un pezzo di storia. Berlusconi riprenderebbe il Milan subito, e io amo Massimo Moratti. Ho preso 4 mesi per aver chiamato Thohir “filippino”, ma non m’importa. Sono il presidente più squalificato d’Italia, perché dico sempre la verità”.

fonte foto: screenshot

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy