GdS - Mourinho e Mancini bussano alla porta dell'Inter che deve fare cassa

GdS – Mourinho e Mancini bussano alla porta dell’Inter che deve fare cassa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ tempo di mercato e per l’Inter non si può parlare di entrate se prima non ci sono uscite. Non perché manchino i fondi a Suning e ai nuovi boss cinesi, semplicemente perché prima bisogna togliersi dai piedi i vincoli dell’Uefa con il suo FPF.

Fonte foto: inter.it

INTER, PERISIC PRIMA OPZIONE PER LIBERARSI DELL’UEFA

Come riporta la Gazzetta dello Sport i nerazzurri devono reperire 30 milioni di euro da qui a fine giugno per liberarsi dei vincoli Uefa, poi potrà scatenarsi sul mercato con i cinoeuro di mister Zhang e del colosso cinese.
Infatti nell’incontro di ieri a Nanchino dove il boss di Suning ha tenuto un vertice con l’a.d. Liu Jun, il consigliere Ren Jun ed ovviamente Luciano Spalletti e Piero Ausilio, si è parlato per lo più di uscite.
La via più semplice e più rapida sembra essere quella che porta ad un addio di Ivan Perisic.
La perla croata della rosa nerazzurra è infatti contesa da Josè Mourinho che è tornato alla carica con il suo Manchester United e dal Paris Saint Germain. Ad entrambe le società è stato ribadito che per sedersi al tavolo a parlare l’Inter vuole che si parta almeno da 50/55 milioni di euro, al di sotto neanche a proporlo. Pur a queste cifre c’è chi storce il naso e non vorrebbe privarsi dell’attaccante, a cominciare naturalmente da Spalletti.

INTER, LA VIA ALTERNATIVA PER TRATTENERE PERISIC

Nei prossimi giorni, per accontentare il tecnico, l’Inter proverà a muoversi per far cassa con altri giocatori.
A cominciare magari proprio da quell’Edera che vorrebbe in teoria restare, ma ha scoperto di avere molti ammiratori come West Ham, Zenit e Fiorentina che gli garantirebbero più minuti e più titolarità nell’anno del mondiale. Stesso discorso vale per Banega. L’argentino al momento sta rifiutando tutto, comprese le offerte faraoniche della Chinese League, ma alla fine non potrà rischiare di vedersi sfumare il mondiale perché relegato in panchina o in tribuna nell’Inter.

LE ALTRE USCITE

Chi è ad un passo dal lasciare la Pinetina è Jonathan Biabiany. Il francese sta per passare allo Sparta Praga dell’ex Stramaccioni per 6 milioni di euro. Murillo dopo una stagione con più bassi che alti, ha richieste in Spagna e in Inghilterra, anche se bisognerà valutare l’entità delle offerte,  men­tre per Brozovic c’è uno scontro in Russia. Mancini con il suo Zenit deve affrontare la concorrenza dello Spartak Mosca di Carrera. Naturalmente il centrocampista nerazzurro non si muoverà per offerte sotto i 20 milioni. Per finire, detto che Carrizo ha firmato con il Monterrey, Gabriel Barbosa per tutti Gabigol, nonostante le smentite, andrà quasi certamente in prestito al Las Palmas.

Fonte foto in evidenza: inter.it

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy