Di Maria Inter, tutto fatto. Ecco i dettagli di un acquisto faraonico

CdS – Di Maria, che colpo Inter! Ecco tutti i dettagli


Calciomercato che non attende certo l’inizio ufficiale per essere bollente. L’Inter è in forte pressing su Angel Di Maria. Infatti, Sabatini grazie ai buoni rapporti col suo nuovo procuratore ha superato la concorrenza della Juventus, col giocatore che ha un forte desiderio di lasciar la Francia.

DI MARIA INTER, SEMPRE PIÙ VICINI

Angel Di Maria è uno che ha cambiato tante squadre, Dal Rosario Central al Benfica, passando poi per Real Madrid, Manchester United e Psg, con la quota record di 78 milioni pagati dai Red Devils ai Blancos per averlo.

Ora, è stanco della Francia soprattutto per l’ultima questione dell’inchiesta su Football Likes. Così per Di Maria si aprono le porte della Serie A. E Sabatini è intervenuto subito a gamba tesa sull’affare.

Il Corriere dello Sport parla di un interessamento reciproco di Inter e Juventus per il Fideo. I nerazzurri, però, hanno messo sul piatto un budget di 150 milioni per accontentare il nuovo tecnico e dar vita, anche con cessione, alla rivoluzione con Suning.

Di Maria è il top player designato dalla nuova proprietà per il grande salto. Una carriera in costante ascesa, misurata anche dal valore economico. Infatti, il Benfica nel 2007 lo pagò 6 milioni di euro, il Real 25 più 11 di bonus, il Manchester 78. Con il trasferimento al Psg (per 63 milioni) è cominciata la curva discendente ma solo come valore economico.

DI MARIA INTER, I DETTAGLI DELL’AFFARE, MENTRE PERISIC…

Non è certo la prima volta che l’Inter mette gli occhi su Di Maria.  Questo, però, è forse il momento storico in cui l’operazione ha diversi incastri positivi per poter andare a buon fine. Attenzione soprattutto alla figura tutt’altro che secondaria di Pablo Sabbag, il manager argentino che tra i suoi assistiti ha anche Lamela e Paredes. Sabbag ha un rapporto assai stretto con Sabatini e conosce da tempo pure Ausilio.

Si parla di una richiesta iniziale intorno ai 60 milioni. La sensazione diffusa, però, è che l’operazione possa essere conclusa a quota 50 sia perché metà della spesa è già stata ammortizzata (è a bilancio a 31,5) sia perché l’ingaggio del calciatore, sponsor compresi, supera i 7 milioni più bonus. Sarà questo lo scoglio più duro della trattativa. L’Inter ha, però, una strategia. Infatti, potrebbe raddoppiare il suo contratto che ora scade nel 2019 e proporgli un quadriennale fino al 2021.

Nell’operazione potrebbe rientrare Ivan Perisic. Il PSG ha chiesto informazioni. In salita, invece, il passaggio di Di Maria al Barcellona, come richiesto da Messi e Mascherano. Il motivo? La presenza di una penale nel contratto, inserita ai tempi del Real contro un passaggio in blaugrana.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl