Inter senti Antognoni: "I nerazzurri devono prendere Spalletti ora". E su Bernardeschi dice che...

Inter senti Antognoni: “I nerazzurri devono prendere Spalletti ora”. E su Bernardeschi dice che…


Nel corso della cerimonia che l’ha premiato con il trofeo Facchetti la leggenda ed attuale dirigente della Fiorentina Giancarlo Antognoni ha parlato anche di Inter.

SPALLETTI DA PRENDERE SUBITO

L’Inter cerca il nuovo allenatore e l’ex numero 10 viola non ha dubbi: “Io prenderei subito Spalletti“. 

Il quale sta vivendo un momento non facile alla guida della Roma e su questo il dirigente ha detto: “Luciano deve recitare troppe parti in commedia. Deve difendere tutto e tutti, ma non c’è chi difende lui. Fategli fare solo l’allenatore e vedrete che Spalletti è l’uomo giusto per vincere lo scudetto”.

L’INTER DA CHI DEVE RIPARTIRE?

Icardi, Gagliardini, Handanovic, Joao Mario sono i primi nomi che mi vengono in mente”. La società nerazzurra pensa a Berardi e per lui Antognoni si impegna in un paragone difficile: “È il nuovo Baggio, l’ho conosciuto con le nazionali giovanili. È un piccolo fenomeno, ma ha un carattere particolare. Va coccolato, va protetto. Berardi è arrivato a un passaggio chiave della sua carriera. È il momento di accettare la sfida del grande calcio, ma il nuovo allenatore nerazzurro dovrà aiutarlo nei suoi primi passi”.

BERNARDESCHI IN NERAZZURRO?

L’Inter ha messo nel mirino anche Federico Bernardeschi. Su di lui Antognoni non spreca le parole al miele: “Bernardeschi è un patrimonio della Fiorentina. 

La società farà il possibile per tenerlo, ma i matrimoni si fanno in due e nel calcio, anche in tre“. Infine regala questo consiglio al numero 10 viola. «Caro Federico, resta ancora almeno un anno a Firenze. Non lo dico da dirigente della Fiorentina, ma da padre».

ZHANG JR: CONTE? TUTTO POSSIBLE

Copyright © 2015 Cierre Media Srl