All in Inter per due big della panchina, altrimenti pista italiana...

All in Inter per due big della panchina, altrimenti pista italiana…


La sconfitta contro il Genoa ha palesato in casa Inter lo stato di assoluto sbando in cui la formazione nerazzurra versa.

OFFERTE MONSTER PER DUE TOP

Il Corriere dello Sport riporta che ad Appiano la pazienza è finita. Dopo la sconfitta di ieri i dirigenti hanno iniziato a porre le basi per un futuro diverso.

I vertici nerazzurri sanno di non poter sbagliare scelta e pretendono il meglio per dimenticare il fallimento di quest’anno. Vogliono Antonio Conte o Diego Simeone in panchina, e non baderanno a spese per convincere uno dei due, strapparlo al Chelsea o all’Atletico Madrid. Offriranno un ingaggio monstre, 15 milioni di euro a stagione comprensivi di bonus e premi legati ai risultati. Ma non punteranno soltanto sul fruscio delle banconote, su un salario che nessun tecnico percepisce oggi in Europa: no, proporranno un grande progetto, testimoniato da nuovi interventi sul mercato, dall’innesto di top player che possano infondere esperienza e qualità.

NUOVO CASTING IN VISTA?

Conte o Simeone: sono questi io chiodi fissi di Suning per la prossima stagione. Solo dopo avere giocato tutte le carte a disposizione, Zhang Jindong farà scattare il piano B. S’è parlato di Leonardo Jardim del Monaco e di Paulo Sousa della Fiorentina, ma la certezza è che il piano B contempla un tecnico italiano. Da Luciano Spalletti (il preferito) a Cesare Prandelli. Dalla candidatura giovane di Eusebio Di Francesco alla suggestione di un nuovo ciclo (il terzo) del Mancio. Ma se ne parlerà soltanto se sfumeranno Conte e Simenone. E l’Inter farà di tutto perché non accada.

PIOLI, IL PRIMO A NON CREDERCI SEI PROPRIO TU

Copyright © 2015 Cierre Media Srl