CdS - Vigilia Inter-Napoli: Candreva e Perisic a supporto dei terzini

CdS – Vigilia Inter-Napoli: Candreva e Perisic a supporto dei terzini

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nel clima di tensione che si respira attorno alla Pinetina, Pioli prepara l’importante big match contro il Napoli. Si varano nuove soluzioni tattiche.

NON RIPETERE GLI ERRORI DI FIRENZE

Il tecnico emiliano presenterà una formazione più coperta domani a San Siro contro i partenopei? Sembra proprio di sì. Stefano Pioli, infatti, ha chiesto a Candreva e Perisic di stare più bassi e, soprattutto, di dare una mano a D’Ambrosio e Nagatomo, che saranno i terzini interisti.

Il pericolo più grande sarebbe lasciare sempre l’uno contro uno di Callejon e Insigne, letali come pochi. L’Inter non si può permettere di ripetere la prestazione contro la Fiorentina. Squadra spaccata in due tronconi, con la mediana formata da Gagliardini e Kondogbia per nulla a protezione della retroguardia nerazzurra, come testimoniano i cinque gol subiti. Inaccettabile.

JOAO MARIO AVRA’ UN RUOLO FONDAMENTALE CONTRO IL NAPOLI

Stando al Corriere dello Sport anche per quanto riguarda gli uomini da schierare, Pioli non ha ancora deciso, tenendosi fino all’ultimo un paio di ballottaggi. Murillo potrebbe insediare Medel per il ruolo di centrale accanto a Miranda, confermato anche se in calo.

Brozovic potrebbe far rifiatare Kondogbia, innalzando la qualità in mezzo al campo ai danni dell’interdizione. Se il francese non ci sarà come sembra, proprio a Joao Mario (in vantaggio su Banega) spetterà l’arduo compito di andare a disturbare l’avvio dell’azione del Napoli.

Fondamentale sarà fare pressing sin dai primi minuti del match per togliere i tempi di gioco ai partenopei e caricarsi il Meazza sulle spalle. I tifosi si attendono una grande prestazione, la squadra non dovrà deluderli.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy